“La paura è qualcosa che tutti abbiamo. E' la vigliaccheria che non si capisce. Io, come tutti gli uomini, ho paura ma non sono un vigliacco". Antonio Montinaro

Tina Montinaro e gli ‘Stadio’ ‘Per la bandiera’

  Tags:
Nessun tag associato all'articolo.
  Categoria:
Febbraio 17 10:15 2016 Oscar Di Paola

Era il 24 maggio 1992, esattamente il giorno dopo la strage di Capaci, quando Gaetano Curreri, ha scritto la canzone. ‘Per la bandiera’ descrive tutto l’amore che ci vuole nel rischiare la propria vita in nome degli ideali che spesso si trasformano in niente, solo in una bandiera. Non ce l’ha fatta a finirla, l’ha completata Francesco Guccini con Saverio Grandi. Troppo forte l’emotività che gli generava, sentiva esplodere il cuore al pensiero della fine dei ragazzi uccisi dalla mafia. A perdere la vita erano stati Antonio Montinaro, Francesca Morvillo, Vito Schifani e Rocco Dicillo.

Quella canzone Gaetano Curreri la ricorda così: “Un dolore grandissimo, ero in casa che stavo scrivendo con Francesco (Guccini ndr), lui mi guardò negli occhi e senza dire niente cominciò a scrivere il testo. Io seduto al pianoforte ad intonare una struggente melodia…”

 

Video Gallery

Gaetano Currieri